ALTO CONTRASTO -a +A

8 cose da sapere prima di acquistare gli occhiali da sole

Abbiamo già scritto in un’altra occasione una breve nota sui danni agli occhi che possono essere provocati dalle esposizioni al sole, specie se prolungate (vedi “Esposizione al sole. Come prevenire i danni oculari” nelle nostre Info per la salute).
Ritorniamo ora su alcuni aspetti importanti della protezione degli occhi dai raggi ultravioletti (UV), ricordando che anche nelle giornate nuvolose queste radiazioni solari (espresse dall’indice UV che si può leggere in molte previsioni meteo riportate in internet o su quotidiani) possono essere pericolosamente elevate.
  1. Ricordare che occhi dei bambini non sono in grado di bloccare i raggi UV altrettanto bene come gli occhi degli adulti.
  2. I bambini piccolissimi non dovrebbero essere mai esposti direttamente alla luce solare.
  3. Le persone con occhi chiari sono a più alto rischio per i danni del sole agli occhi ed hanno la necessità di proteggerli tutto l'anno .
  4. Anche le persone che portano lenti a contatto che offrono una protezione UV dovrebbero indossare occhiali da sole.
  5. È meglio scegliere occhiali protettivi di tipo avvolgente per impedire anche le infiltrazioni laterali di radiazioni UV.
  6. Se non si dispone di occhiali da sole avvolgenti è utile indossare un cappello a larghe tese, che può bloccare la luce del sole proveniente dall'alto .
  7. Chiedere sempre all’ottico quale protezione è offerta dagli occhiali protettivi che si vogliono comperare (ricordando che il livello raccomandato di protezione UV deve essere pari o superiore a 95%).Non tutti gli occhiali sono corredati da queste informazioni!
  8. Il colore delle lenti degli occhiali protettivi non deve essere necessariamente nero o scuro: anche il grigio neutro, l’ambra, il marrone o lenti verdi sono in grado di bloccare almeno l'80 per cento della luce trasmissibile.
I consigli sono del dr. G. Cioffi, primario oculista del NewYork-Presbyterian/Columbia University Medical Center e del dr. C. Starr, direttore di chirurgia refrattiva a NewYork- Presbyterian/Weill Cornell Medical Center (aprile 2014).