ALTO CONTRASTO -a +A

Puntatori laser

Puntatori laser: attenzione agli occhi dei bambini!

Recentemente la Public Health Agency (PHA), la maggiore organizzazione regionale del Nord Irlanda per la protezione della salute pubblica ha lanciato un allarme per il rischio di lesioni oculari derivante dall’uso improprio dei puntatori laser da parte dei bambini.
I puntatori laser sono dispositivi della grandezza di una penna che vengono azionati a mano per indicare con precisione un punto a distanza (per esempio un oggetto o le immagini proiettate su schermo durante conferenze o convegni). Questi piccoli oggetti emettono luce Laser (Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation, amplificazione di luce mediante emissione stimolata di radiazioni), generalmente nelle frequenze (e quindi nei colori) del rosso, del verde o del blu e spesso esercitano una grande attrazione sui più piccoli.
Le luci Laser sono classificate in classi di rischio per la salute sulla base della loro potenza ( la quale è direttamente correlata alla capacità di provocare danni biologici nei tessuti sensibili, in particolare dell’occhio o della pelle). Sotto questo profilo i puntatori laser sono classificati come innocui perché emettono luce della potenza più bassa.
Poiché peraltro si sono registrati alcuni danni retinici irreversibili riscontrati nei bambini, la Public Health Agency in occasione delle feste di Natale 2014 ha raccomandato ai genitori in possesso di puntatori laser di prestare attenzione che lo strumento non venga usato impropriamente come giocattolo, perché può facilmente essere puntato inavvertitamente verso gli occhi e provocare lesioni anche gravi.
Probabilmente i problemi riscontrati per l’uso di questi dispositivi può essere legato ad apparecchi non certificati, acquistati on-line o fuori dal mercato controllato, che possono essere di potenze superiori a quelle consentite e nell’uso dei quali la prudenza è assolutamente un obbligo.