ALTO CONTRASTO -a +A

VISITE OCULISTICHE IN VIA BELENZANI GRAZIE A IRIFOR

“Ti aiutiamo a vederci chiaro”: questo lo slogan che ieri, giornata mondiale della vista, si è sparso in circa cento città italiane, tra cui Trento, grazie all’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità – Iapb Italia onlus. Per l’occasione la cooperativa sociale Irifor del Trentino onlus era presente con il camper attrezzato ad ambulatorio oculistico, per offrire screening visivi gratuiti alla popolazione.
In via Belenzani per l’intera mattinata l’unità mobile è diventata così un vero e proprio ambulatorio a quattro ruote. Grazie al camper rosso fuoco il servizio itinerante raggiunge sia i grandi centri urbani sia le zone periferiche, dando risposte al bisogno del territorio e della collettività. Molte le persone che fin dall’apertura del camper hanno beneficiato del servizio, grazie alla presenza dell’ortottista e assistente di oftalmologia coordinato dal medico oculista. In Trentino sono oltre 700 le persone cieche totali e e parziali e oltre 2.000 gli ipovedenti gravi e lievi.
In generale, bisogna ricordare che il 2% della popolazione in Italia ha una malattia oculare che può portare a cecità entro 10 anni dalla diagnosi, come il glaucoma. Circa il 40% dei soggetti fra i 13-18 anni presenta difetti di refrazione importanti come la miopia e il 10-15% di loro non ne è a conoscenza.
Per una corretta prevenzione delle malattie è opportuno sottoporsi a una visita oculistica in assenza di patologie soprattutto dopo i 40 anni per l’insorgenza della presbiopia e dopom i 50 anni per la maggiore incidenza di patologie oculari che richiedono la necessità di trattamenti adeguati e tempestivi.