ALTO CONTRASTO -a +A

"Dark on the Road": un successo a Fa' la cosa giusta di Milano

Dal 13 al 15 marzo 2015, presso FieraMilanoCity, la Cooperativa Sociale IRIFOR del Trentino Onlus ha preso parte a “Fa’ la cosa giusta” portando all’interno della fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili l’esperienza del bar al buio a bordo di “Dark on the Road”.
In tre giorni lo staff di IRIFOR, con i suoi camerieri ciechi e ipovedenti, ha accompagnato nel buio oltre 1000 persone, che hanno potuto gustare caffè, succhi e vini biologici del Trentino nella più completa oscurità.
Oltre ai numeri in sé, peraltro molto positivi, vanno segnalati interesse, curiosità e attenzione che tutti i partecipanti, di ogni età, hanno dimostrato nei confronti dell’iniziativa e delle svariate attività che la Cooperativa IRIFOR svolge, come punto di riferimento anche a livello nazionale per quanto riguarda la disabilità visiva. Si sono instaurati proficui contatti con molte persone impegnate sul territorio nazionale, gettando le basi per future collaborazioni in occasione di altre iniziative.
Il presidente Ferdinando Ceccato si è dichiarato estremamente soddisfatto della partecipazione all’evento milanese “poiché portare queste nostre iniziative sul territorio nazionale è per noi fondamentale per poter diffondere una cultura dell’informazione e dell’integrazione nella società delle diversità, tra cui anche quella che caratterizza la disabilità visiva”.
L’obiettivo di IRIFOR, con questo tipo di attività di sensibilizzazione, è quello di far conoscere, sebbene per un tempo limitato, la condizione dei non vedenti, ma al contempo far capire ai partecipanti quali e quante risorse possono essere messe in campo a livello sensoriale per raccogliere informazioni dall’ambiente e vivere una vita piena.
IRIFOR ringrazia lo staff dell’organizzazione per l’invito e la splendida accoglienza e, ovviamente, l’Unione Italia dei Ciechi e degli Ipovedenti – Presidenza Nazionale che ha promosso la presenza del bar al buio alla fiera per contribuire alla costruzione di una società più sensibile e consapevole.