ALTO CONTRASTO -a +A

Unità mobile oftalmica a disposizione per visite gratuite. Grazie a Itas e Irifor

Uno speciale tour che parte oggi, mercoledì 25 luglio, da Predazzo. Tappe anche Rovereto, Riva del Garda, Tione, Lavis, Mezzolombardo, Malè, Cles, Levico, Borgo Valsugana e Trento
Trento. Itase Irifor sviluppano ulteriormente la loro pluriennale collaborazione con un progetto gratuito dedicato alla salvaguardia della salute dei cittadini.
Il nuovo progetto, realizzato in collaborazione con le agenzie Itas del Trentino, vede l’intervento dell’Umo (Unità mobile oftalmica), che farà tappa in 10 località del Trentino per offrire ai soci assicurati della Compagnia un appuntamento dedicato alla prevenzione della vista.
La prima tappa di questo speciale tour è prevista per oggi, mercoledì 25 luglio, a Predazzo (in piazza Centrale, dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 18.30).
Questa la lista completa degli appuntamenti. 25 luglio – Predazzo; 15 ottobre –Rovereto; 16 ottobre – Riva del Garda; 17 ottobre – Tione; 18 ottobre – Lavis; 19 ottobre –Mezzolombardo; 22 ottobre – Malè; 23 ottobre – Cles; 24 ottobre – Levico; 25 ottobre – Borgo Valsugana; 26 ottobre – Trento.
Maggiori informazioni sul luogo e orari di ciascuna tappa saranno comunicati a ridosso dell’evento e saranno disponibili presso l’agenzia Itas del territorio (www.gruppoitas.it).
L'attività. La cooperativa sociale Irifor del Trentino, si occupa dal 2008 di prevenzione, riabilitazione, formazione e ricerca per persone cieche, ipovedenti e pluriminorate. La collaborazione con Itas comincia nel 2016 e prosegue in questi anni con diverse importanti iniziative: sponsorizzazioni di progetti dedicati alla sensibilizzazione della popolazione su questo tipo di tematiche, visite oftalmiche gratuite per i dipendenti della Compagnia, consulenza e soluzioni assicurative dedicate per persone ipovedenti.
Anche attraverso queste attività la Compagnia dimostra la sua natura mutualistica messa a disposizione dei soci assicurati e delle comunità nelle quali opera, ponendo al centro della sua attività la prevenzione e la sicurezza dei cittadini.