ALTO CONTRASTO -a +A

“L’Amico Gentile” al Cuminetti apre il Youth Film Event

TRENTO. Titola “Ben-essere nell’ ambiente” l’ undicesima edizione del Concorso Cinematografico “MAE Evento Cinema Giovani-Youth Film Event” promosso dall’ associazione MantagnAmbeintEnergie, che si...

TRENTO. Titola “Ben-essere nell’ ambiente” l’undicesima edizione del Concorso Cinematografico “MAE Evento Cinema Giovani-Youth Film Event” promosso dall’ associazione MantagnAmbeintEnergie, che si rivolge alle giovani generazioni e alle loro modalità di comunicazione attraverso le immagini. Il Festival inaugura giovedì 6 aprile a Teatro Cuminetti di Trento con la proposta teatrale “L’Amico Gentile”, spettacolo della compagnia Kaos Teatri di Parma tratto dall’ omonimo libro della giornalista Viviana Lupi. Il pubblico, ore 20.30 ed ingresso libero fino ad esaurimento posti, verrà condotto dalla compagnia teatrale di Parma in una cittadina di un possibile futuro dove la tecnologia regola, ed ovviamente quindi pure controlla, la vita delle persone che hanno oramai perso qualsiasi legame con la natura. Come spesso accade sono dei ragazzini a sentire che qualcosa non è in sintonia tanto da spingerli ad immaginare un mondo diverso. Su tale ispirazione si innesca l'intreccio della ricerca di un'altra verità e realtà, con tutto ciò che questo comporta. «La rete, il PC, smartphone, tablet, ecc.. diventano un prolungamento di noi stessi: ma cosa succederebbe se diventassimo noi stessi oggetto? Se il digitale diventasse naturale? Se la tecnologia continuasse la sua incessante mutazione fino ad arrivare a diventare mutazione biologica e antropologica?». A queste domande cercano di dare risposta libro e spettacolo. Il Festival prosegue quindi il giorno successivo sempre al Cuminetti, con una maratona che dalle 9 alle 12,30 prevede la proiezione di tutti i cortometraggi in concorso, selezionati da una giuria di esperti formata dal giudice Carlo Ancona, da Stefano Angiolini del Firenze Film festival da Heidi Gronauer direttrice di Zelig Scuola di Cinema Bolzano e da Elena Guella ambientalista del tavolo Tam della Sat. I vincitori saranno infine ospiti della serata di gala con inizio ore 20,30 dove verrà consegnato il Gran Premio MAE Cristallo Benni, il premio del pubblico e verranno proposti i cortometraggi premiati. L'iniziativa vedrà poi un’appendice il 14 aprile con la proposta, in collaborazione con IRIFOR Trentino, di cortometraggi sonori capaci di stimolare immagini e rivolta a persone non o ipo vedenti. I cortometraggi sono stati realizzati da ragazzi dei conservatori.

«Grande l’interesse- ha dichiarato Claudio Boniatti presidente MontagnAmbientEnergia- da parte dei ragazzi che hanno partecipato anche dal Kossovo oltre che dal suolo nazionale e poi dal Trentino. Insomma una bella gioventù impegnata e creativa che va valorizzata e sostenuta».(k.c.)