ALTO CONTRASTO -a +A

“Metti in campo gli altri sensi 2015”

Dopo il successo dell’edizione 2014 (che aveva coinvolto l’AC Prato 1908, il Brescia Calcio, l’Apollon Limassol di Cipro e la nazionale maschile di pallavolo), la Cooperativa Sociale IRIFOR del Trentino Onlus ha attivato anche per l’estate 2015 la campagna di sensibilizzazione “Metti in campo gli altri sensi”, coinvolgendo alcune compagini calcistiche in ritiro estivo nelle splendide valli del Trentino.
I giocatori e gli staff sono saliti a bordo di “Dark on the Road”, la roulotte di IRIFOR adibita a bar al buio itinerante, dove sono stati accolti dai camerieri ciechi e ipovedenti che li hanno guidati nell’oscurità a conoscere la disabilità visiva e al contempo a riscoprire il potere degli altri sensi, oltre la vista.
Hanno preso parte all’iniziativa, dimostrando disponibilità, curiosità e sensibilità, i ragazzi dell’UC Sampdoria, guidati dal mister Walter Zenga, la squadra del Trapani Calcio di Serse Cosmi e infine giocatori, allenatori e preparatori dell’Al-Arabi Sports Club del Qatar.
La squadra araba, guidata dagli ex azzurri Gianfranco Zola e Pierluigi Casiraghi, ha inoltre condiviso l’albergo del ritiro (l’Olympic Royal Hotel di Giustino) con il gruppo del soggiorno estivo che IRIFOR ogni anno organizza per bambini e ragazzi ciechi e ipovedenti, come momento di socializzazione, acquisizione di autonomie e collezione di esperienze preziose.
I giocatori sono stati molto disponibili con i partecipanti dell’IRIFOR Camp, accogliendoli al campo di gioco al termine di un allenamento e prendendo parte alla festa finale della settimana di soggiorno estivo.
Far conoscere la disabilità visiva a chi non ne ha quotidianamente a che fare permette alle realtà come IRIFOR di informare, diffondere conoscenze e dare alla società le strategie necessarie per accogliere al proprio interno ciechi e ipovedenti, senza timore ma semplicemente come persone.

(Irene Matassoni)