ALTO CONTRASTO -a +A

Inaugurato il sentiero didattico

(tratto da "Sesto Senso" - dicembre 2012)

Frutto della collaborazione tra Museo delle Scienze, Cooperativa Sociale IRIFOR e UICI
Non è solo un percorso geologico quello inaugurato il 31 agosto alle Viote di Monte Bondone, ma è il segno della grande collaborazione che c’è tra enti di tutela e di ricerca sulla disabilità visiva come Cooperativa Sociale IRIFOR del Trentino Onlus e UICI Trento e una realtà di ricerca e divulgazione scientifica come il Museo delle Scienze (Sesto Senso numero 3).
Da più di un anno numerosi rappresentanti dell’Unione Ciechi e Ipovedenti si sono lasciati coinvolgere in attività ed escursioni naturalistiche alla scoperta delle ricchezze delle montagne che ci circondano.
Fossili, rocce e minerali ma anche conchiglie, oli essenziali e strumenti di ricerca. E poi animali, fiori e piante delle Alpi sono stati gli argomenti toccati con mano.
Le attività si sono svolte nelle sale espositive del Museo delle Scienze, nelle sedi dei gruppi AMA; ma anche al Giardino Botanico Alpino sul Monte Bondone. In più di un’occasione, Serena, l’esperta del museo, ci ha fatto assaggiare le erbe spontanee usate in cucina come il levistico ovvero il sedano selvatico e il rabarbaro, accarezzare il pelo della stella alpina utile per ripararla dai forti raggi del sole, e sentire la granulosità dello spinacio di monte.
Non solo Trentino. Ad agosto abbiamo visitato la Val di Funes. Dopo aver assaporato la cucina altoatesina a Malga Zannes, siamo stati ospiti della Casa del Parco Naturale Puez Odle a S. Maddalena. I due esperti Ruth e Nail, ci hanno illustrato la geografia del parco con modelli tridimensionali in legno delle montagne e spiegato la geologia con bellissimi campioni da toccare. Ci hanno raccontato curiosità e abitudini degli animali che vivono nel parco naturale attraverso molti oggetti da toccare quali pellicce, penne, uova, crani e una ricostruzione in scala reale di un nido d’aquila.
Il patrimonio naturale è un bene che appartiene a tutti. Renderlo accessibile tenendo conto delle esigenze di ognuno di noi significa poter dare a tutti il diritto di conoscerlo e di apprezzarlo e il dovere di conservarlo.
Nota breve: il percorso didattico geologico è descritto in un catalogo in formato nero, Braille e audio che si può richiedere in prestito nelle biblioteche del Comune di Trento e del Museo delle Scienze.
(Rossana Todesco)