ALTO CONTRASTO -a +A

La prima rassegna di concerti al buio
Un’esperienza unica che avvicina il pubblico alla disabilità visiva

(tratto da “Sesto Senso” – giugno 2013)

Tra marzo e aprile si è svolta la prima rassegna di concerti al buio organizzata dalla Cooperativa Sociale IRIFOR del Trentino Onlus.
Dopo la positiva esperienza nel febbraio dello scorso anno con il progetto musicale “Tunnel”, la Cooperativa ha promosso anche per quest’anno cinque appuntamenti, che hanno registrato il tutto esaurito e un grande consenso da parte di pubblico e critica.
I presenti, accolti negli spazi della Sala Rossa della Cooperativa (alla quale da tutti i musicisti è stata riconosciuta un’ottima acustica), hanno potuto godere della voce di Elisabetta Sacchetti accompagnata dalla chitarra di Andrea Solieri nella prima serata, del rock italiano con brani inediti del duo Roberto Chiodi e Massimiliano Giovanardi, della polifonia del violino di Maurizio Sciarretta, delle evoluzioni classiche e virtuose della chitarra di Gianni Maselli e infine dell’armonia delle voci del Coro S. Ilario incorniciate dalla poesia di Antonia Dalpiaz nell’appuntamento conclusivo.
L’iniziativa è nata per avvicinare le persone alla disabilità sensoriale visiva attraverso l’espressione creativa della musica.
I concerti al buio diventano dunque un’esperienza unica, capace di trasmettere sensazioni, emozioni e suggestioni indelebili agli spettatori, che nel buio possono cogliere nuove sfumature, valorizzando gli altri sensi oltre a quello della vista.
Data la calorosa risposta del pubblico e il crescendo di consensi durante le varie serate in programma, la Cooperativa sta già lavorando ad una nuova serie di eventi per l’autunno prossimo.
(Irene Matassoni e Giulia Pieropan)