ALTO CONTRASTO -a +A

Cooperativa IRIFOR del Trentino Onlus

Attività in crescita
Questo è quanto si evince dall’ampia relazione sull’attività svolta nell’anno 2014, così come presentata ai soci che hanno partecipato all’assemblea dello scorso 7 maggio.
Fra gli eventi più importanti si può senza dubbio segnalare il completamento delle procedure necessarie per l’operatività del centro di Riabilitazione Visiva in convenzione con l’Azienda Sanitaria e la sistemazione della sede per rendere gli ambienti rispondenti a quest’attività. Il settore scuola ha coinvolto facilitatori, lettori, istituti scolastici e famiglie per il percorso di integrazione di circa settanta bambini e ragazzi. Si è riproposto il campo estivo e sono proseguiti i momenti di sensibilizzazione e prevenzione visiva in svariati contesti e con diverse modalità: bar e concerti al buio, interventi nelle scuole, visite oculistiche a bordo dell’Unità Mobile Oftalmica (UMO) hanno dimostrato di saper coinvolgere molte persone.
Una novità fra le iniziative proposte è stata il corso Parent Training, rivolto a quanti, per varie ragioni, entrano in contatto con soggetti minorati visivi. Un apposito corso è stato realizzato per aiutare un gruppo di non vedenti ed ipovedenti nell’utilizzo dell’Iphone.
Questi sono alcuni esempi, ma i positivi risultati raggiunti, insieme alla sostanziale solidità economica, incoraggiano la Cooperativa a pensare anche al futuro, come dimostrato dal documento programmatico letto in assemblea; un’iniziativa in particolare sta a cuore a Dirigenti e soci, ossia l’avvio del progetto di creazione di un laboratorio occupazionale per la formazione al lavoro dei soggetti pluriminorati, che non possono accedere ad altre forme di collocamento.
Per le sue attività IRIFOR intende avvalersi della collaborazione di altre realtà del territorio, prima fra tutte l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS, per permettere agli interessati di raggiungere il massimo grado di autonomia rendendosi realmente consapevoli e protagonisti delle proprie scelte.
(Luciana Brida)